a cura del Dott. Marcus Mascetti

Biostimolazione
Dott. Mascetti acido IALURONICO contro le rughe
Cos'è la biostimolazione?

L'invecchiamento cutaneo consiste in depauperamento di tutte le strutture più nobili della pelle. Le fibre collagene vengono spezzate e disordinate, e con esse diminuisce anche il principale responsabile del turgore idrico cutaneo: l'acido ialuronico. La pelle si ossida e cede sotto l'influenza della gravità. Il nostro staff riesce a contrastare questo processo attraverso la biostimolazione. Si tratta di una tecnica medico estetica molto diffusa ed ttapprezzata che sfrutta la capacità rigenerativa della pelle del viso del collo, ma anche di altre parti del corpo, quando stimolata dall' esterno. La biostimolazione può essere sia di tipo chimico iniettivo (ac. ialuronico nella versione biostimolante, ac polilattico, aminoacidi, placenta, dona etc...), chimico applicativo (vedi capitolo peeling) sia di tipo meccanico scrub, microdermoabrasione, dermaroller, o strumentale (radiofrequenza, ionoforesi, raggi infrarossi). Tutte queste tecniche si propongono con successo ad accellerare il normale turnover delle nostre cellule (rapporto tra cellule che si rinnovano e cellule che si invecchiano) ai fini di un adattamento biologico. Questo adattamento ha, se ben indirizzato, una valenza estetica notevole in termini di aumento dell'elasticità, tono cutaneo, turgore, disegno micorugoso, luminosità, etc. Nella nostra offerta di servizi medico estetici privilegiamo molto l' ac. ialuronico formulato per la biostimolazione iniettiva. Si tratta di un ac. ialuronico piu' fluido rispetto a quello utilizzato per il riempimento delle rughe cutanee che viene iniettato con dei micropomfi diffusi sulle aree avizzite e atrofiche del collo, del viso e del decollétè. Questo tipo di biostimolazione prevede un protocollo consistente in 5-6 sedute con frequenza monosettimanale che poi diventa ogni 14 giorni fino ad arrivare al mantenimento mensile o bimensile.

 
Quando e' necessario ?.......................................................torna su

Quando la pelle del viso del collo o del decollétè inizia a risultare avizzita, atrofica, poco luminosa, discromica, lassa puo' essere arrivato il momento di fare qualcosa. Sicuramente è più frequente che il paziente arrivi quando esiste già una certa impellenza anche se il consiglio del nostro staff è quello di prevenire questa evenienza per non avere tutta la strada in salita. In questo tipo di trattamento la costanza paga con dei risultati molto soddisfacenti.

La biostimolazione con ac. ialuronico formula biostimolante e' indicata per:
1) Idratazione della cute.
2) Ristrutturazione della trama elastica perduta con l' invecchiamento.
3) Riduzione dei radicali liberi.



 
Aspetti della seduta ?............................................................torna su

In questo tipo di trattamento è necessario, dopo una accurata detersione e disinfezione cutanea applicare una crema anestetica ed aspettare almeno 15 minuti il suo effetto. Preferiamo, a differenza di chi non lo ritiene necessariott, pretrattare la zona d'infiltrazione prescelta con una crema a base di prilocaina. Il trattamento non è particolarmente fastidioso, neanche senza crema, ma siccome ritengo che i pazienti è meglio che non debbano soffrire preferisco applicare una crema anestetica e procedere all'infiltrazione. Il trattamento si svolge utilizzando un ago molto sottile che si fa penetrare appena sotto l'epidermide rilasciando un pomfo di acido ialuronico.Questa procedura va ripetuta diverse volte fino a distribuire l'acido ialuronico su su tutta la zona. Dopo circa 15/20 minuti si può considerare finita la seduta e si rimanda la paziente 2/3 settimane dopo. E' possibile che permanga un pò di rossore che solitamente tende a svanire dopo qualche ora.

 
Aspetti psicologici ?
.................................................................torna su

Tempo fa uno scienziato dermatologo affermò lapidariamente: “pelle e sistema nervoso sono come due gemelli che si separano dopo la nascita e si cercano per tutta la vita”. Il collegamento funzionale o disfunzionale tra questi due tessuti e' fortissimo. La medicina tradizionale tende purtroppo a mettere da parte questo collegamento meravigliandosi del fatto che, solo per citare un esempio, un acne adulta viene prodotta da uno stress emotivo ttforte e difficilmente reagisce alle cure del dermatologo prescrittore di farmaci. Mentre la stessa paziente potrà guarire andando dall' estetista che, nonostante abbia a disposizione strumenti meno potenti può attraverso un rapporto più umano ed accogliente favorire la guarigione. In altre parole l'acne come molte altre patologie sono di pertinenza dermatopsicologica. Il grado di parentela embrionale, cute e sistema nervoso originano da cellule identiche (ectoderma) sostiene l'idea comune che per ogni disturbo psicologico-emotivo e/o affettivo esista un correspettivo patologico che si appalesa frequentemente sulla cute. Gli stessi circuiti viziosi devono essere interrotti come, per esempio, il fatto di vedersi con una pelle avizzita, spenta e disomogenea, in una parola sola: invecchiata, può condizionare un malcontento esistenziale generale che, a sua volta può portare a meccanismi a "loop", per es.: ad un'alimentazione compensatoria basata sull'eccesso di zuccheri e carboidrati e/o ad una incuranza generale delle sane abitudini di vita anche sociale che mediata dalla psiche si ripercuote nuovamente sulla cute. Invertire un circuito vizioso di questo tipo trasformandolo in un circuito virtuoso si può fare. Esempio: iniziando a trattare la pelle con ac. glicolico, riempendo le rughe con ac. ialuronico, corregendo l'alimentazione, invitando il paziente a svolgere regolare attività motoria, e ritagliandosi assolutamente del tempo libero per dedicarsi a tutto quello che può esaltare l'autostima. Automaticamente predispone la mente al miglioramento cognitivo, emotivo e comportamentale e tutto questo si potrà riconoscere sulla pelle. Non dimentichiamoci che con un buon aspetto cutaneo comunica alla società: benessere, salute, equilibrio, armonia, contribuendo a fare la differenza tra successo ed insuccesso personale.

 
Aspetti non desiderati ?...................................................torna su

Le complicanze sono molto rare. Nel peggiore dei casi potrebbero verificarsi delle ecchimosi piccole e circoscritte nel caso in cui si abbia fluidificato il sangue prendendo dei farmaci emofluidificanti (aspirina,...a..), oppure durante il ciclo mestruale. Molto raramente è possibile andare incontro a delle ecchimosi un pò più vistose, ma siccome questo evento è preceduto dalla tendenza generale a sviluppare un livido ogni volta che sbatte da qualche parte è sconsigliato? sottoporsi a tale trattamento e rimandarlo una volta che si è ristabilita una corretta coagulazione.

 
Quali sono i trattamenti aggiuntivi ?
.............................torna su

Il peeling chinico/fisico e da noi spesso inserito in un contesto assai più ampio che prevede la correzione delle rughe più grandi con un filler a base di acido ialuronico (consulta relativa sezione) che, frequentemente, prevede l'associazione con una buona biostimolazione che agisce più dalla perte interna e un'alimentazione antiaging contribuiscono efficacemente al risultato. La sinergia che si ottiene attraverso tutto ciò sviluppa un risultato che è sicuramente più evidente e tangibile.

 
FAQ on line ?
..............................................................................torna su

 

D.del paziente on line Luisa Neri-Roma: quali sono le parti del viso che possono essere migliorate e con quale risultati tangibili?
R
. del Dott. Marcus Mascetti: tutto le zone del viso e del collo possono beneficiare di tale trattamento, in particolare modo saranno le zone più avizzite quelle che renderanno più evidente la differenza. Alcune zone, come le rughe periorali, glabellari, perioculari sono meglio trattabili con fillers o tossina botulinica. Il collo, in particolare, beneficierà dell'effetto trofico e idratante conseguente alla biostimolazione. In questa zona le alternative non chirugiche sono comunque poche. (dott.marcusmascetti@gmail.com)

D. del paziente on line Cristina Medi-Bolzano: caro Dottore, le uniche perplessità' sono legate ai numerosi lividi che tale trattamento puo' lasciare, come si possono evitare?R. del Dott. Marcus Mascetti: i lividi non sono facilmente evitabili quando partiamo con il vento in prua, cioè se lei è sotto ciclo mestruale, oppure ha fatto uso recente di farmaci emofluidificanti (Aulin, Aspirina) o ha una tendenza a non coagulare velocemente. Fortunatamente, attraverso l'applicazione di un pò di ghiaccio prima di procedere con l'infiltrazione, si possono limitare molto e renderle la vita meno difficile. La cosa migliore rimane quella di sottoporsi al trattamento quando alcune delle condizioni predisponenti alla formazione dei lividi siano assenti o minimizzate. (dott.marcusmascetti@gmail.com)

..........................................................................................................torna su

download area
consenso istruzioni tariffario

 

| torna su| HOME | contatti | come raggiungerci | botulino | ac.ialuronico rughe/labbra | biostimolazione | peeling | e-matrix nuova pelle | dermaroller | trattamento antimacchie | mesoterapia | fosfatidilcolina-lipolisi | scleroterapia | alimentazione | liposcultura | addominoplastica | rinoplastica | blefaroplastica | otoplastica | lifting viso/fili | lifting braccia | linea mandibolare | zigomi | mentoplastica | aumento seno | riduzione seno | aumento/lifting glutei | cisti sebacee | rimozioni neoformazioni | lipomi | costi | calendario lastminute | Bindercard collaborare con noi | privacy | curriculum | blog | newsletter | media | mi-piace |


| www.drbinder.eu | www.drmarcusmascettibinder.eu | www.cellulitenews.net |

dott. Mascetti Marcus

 

 

dr binder acido ialuronico
| indietro | HOME | contatti | raggiungerci | costi | calendario lastminute | privacy |
dr binder
e-matrix
peeling
acido ialuronico
botulino
biostimolazione
dermolaser
silhouette soft
dermoabrasione
crescita personale
alimentazione
medicina estetica
chirurgia estetica

download area

1.Cos'è la biostimolazione?
2.Quando è necessario ?
3.Aspetti della seduta ?
4.Aspetti psicologici ?
6.Trattamenti aggiuntivi ?
7.FAQ on line ?

i 10 consigli utili per l'acido ialuronico
 
ialuronico dottor marcus mascetti

il mio profilo

Clicca sul libro !
Ac. ialuronico:10 consigli utili raccolti nella guida da scaricare.

 

 

Dott Marcus Mascetti telefono

 

 

 

 

clicca sul libro
Ac. ialuronico:10 consigli utili raccolti nella guida da scaricare.

clicca sul libro
Ac. ialuronico:10 consigli untili raccolti nella guida da scaricare.

 

 

 

Vuoi fare un regalo?
Accedi alla pagina specifica cliccando sul regalo qui
sotto.

 

 

 

| torna su| HOME | contatti | come raggiungerci | botulino | ac.ialuronico rughe/labbra | biostimolazione | peeling | e-matrix nuova pelle | dermaroller | trattamento antimacchie | mesoterapia | fosfatidilcolina-lipolisi | scleroterapia | alimentazione | liposcultura | addominoplastica | rinoplastica | blefaroplastica | otoplastica | lifting viso/fili | lifting braccia | linea mandibolare | zigomi | mentoplastica | aumento seno | riduzione seno | aumento/lifting glutei | cisti sebacee | rimozioni neoformazioni | lipomi | costi | calendario lastminute | Bindercard collaborare con noi | privacy | curriculum | blog | newsletter | media | mi-piace |


| www.drbinder.eu |
| www.drmarcusmascettibinder.eu |
| www.cellulitenews.net |

0000000000000000000000000000000000000000000000000000